CodeThinker


Resettare una porta seriale su OSX o Linux [Arduino]

Se anche voi usate Arduino o un qualsiasi altro device seriale sicuramente vi sarà capitato almeno una volta di non aver "chiuso la porta" e quindi di non essere più riusciti a ricollegarvi al device per impartirgli istruzioni. Resettare la porta seriale è molto semplice: Troviamo il nome della porta seriale. Si troverà in /dev/. Troviamo ora il processo che la sta utilizzando con ps -ef | \grep tty.usbmodem | awk '!/grep/' La seconda colonna di numeri rappresenta il PID (Process ID) Fermiamo il processo che occupa la porta seriale con kill -9 + il PID Per automatizzare il tutto è possibile utilizzare questo one line... read more »


[Python] ocShare: Software per caricare e condividere instantaneamente file e cartelle direttamente dal desktop [+Source Code]

Ho scritto questo software per poter condividere nel modo più rapido possibile file e cartelle senza avere la necessità di aprire i classici siti di file sharing. Requisiti É necessario avere un'installazione di ownCloud funzionante. Consiglio vivamente di installarla su un VPS economico di DigitalOcean Il software è stato sviluppato per OSX ma con alcune piccole modifiche può funzioare anche su Linux e Windows Funzionamento Con lo script da riga di comando: Basta eseguire il file principale e come argomento inserire il percorso del file o della cartella: python main.py /percorso/del/file.ext #Oppure python main.py /percorso/della/cartella/ Con l'app: Per comodità... read more »


[OSX] Trasformare uno script Python in un'app standalone

1 Installare py2app sudo pip install -U py2app 2 Creare un file di configurazione per lo script py2applet --make-setup script.py Sostituite script.py con il nome del vostro script. 3 Trasformare lo script in app Dopo aver messo nella stessa cartella il nostro script.py, ed il file setup.py, spostarsi all'interno della cartella con il terminale ed eseguire: python setup.py py2app 4 Ottenere l'app Verranno create due cartelle: dist e build. La nostra nuova app si troverà nella cartella dist.... read more »


[Linux] FTP cancellare una directory e tutto il suo contenuto

Errori: Directory not empty 550 Wildcard is ambiguous. Tramite la linea di comando, attraverso il classico comando ftp, non è possibile cancellare da un server una cartella che non sia vuota. Per ovviare a questo problema è possibile utilizzare lftp. lftp -u <USERNAME>,<PASSWORD> <SERVER> -e "set ftp:ssl-allow no; rm -r <DIRECTORY DA CANCELLARE>; exit" In questo modo è possibile cancellare un'intera cartella con un solo comando. NB: Tra username , e password non devono esserci spazi.... read more »


Alternativa a gt5 in CentOs

gt5 è un ottimo strumento per sysadmin su Ubuntu e derivate per analizzare lo spazio su disco utilizzato ma non è disponibile di default nei repository di CentOS. L'alternativa è ncdu, ed è possibile installarlo tramite yum yum install ncdu Per avviarlo basta spostarsi nella directory da analizzare ed eseguire ncdu Comandi utili Lista dei file in ordine alfabetico: n Lista dei file in ordine di dimensione: s Cambio vista grafico <--> percentuale: g Navigazione nelle directory: tasti freccia... read more »


[Ubuntu] Far preferire al sistema la connessione wireless al posto della connessione via cavo

Collegando un computer con Ubuntu ad una rete WiFi e contemporaneamente ad una via cavo il sistema preferirà automaticamente quella via cavo. Se come nel mio caso il pc è collegato tramite Ethernet ad una rete intranet senza sbocco su internet e tramite WiFi ad una rete connessa ad internet bisogna fare una piccola modifica alle impostazioni affinché passino attraverso la rete via cavo solo i pacchetti destinati ad essa. 1 - Impostazioni di Sistema 2 - Impostazioni di Rete 3 - Impostazioni IPv4 della rete via cavo 4 - Modifica Instradamenti -> Usare la connessione solo per le risorse sulla rete via cavo Usare la... read more »


WHM cPanel - Login non valido con root

Se accedendo a cPanel o WHM con l'account root vi + stato restituito l'errore login non valido oppure sessione di login non valida probabilmente il software chulkd ha inserito nella sua blacklist il vostro ip. Come rimuovere il vostro ip dalla blacklist di hulkd cPanel 1) Effettuate l'accesso al server via ssh 2) Spostatevi nella directory /scripts con cd /scripts 3) Eseguite il comando ./hulk-unban-ip aaa.bbb.ccc.ddd sostituendo ovviamente aaa.bbb.ccc.ddd con il vostro ip... read more »


Diminuire le dimensioni dei backup su Proxmox

I backup su Proxmox a volte possono raggiungere dimensioni davvero esagerate e superare di molto la dimensione della totale quantità dei dati contenuti sull'hardisk. Questo può essere dovuto ad esempio al fatto che alcuni files eliminati non siano stati completamente rimossi dal sistema oppure dal fatto che alcune sezioni del disco contengano frammenti di files che vengono considerati dal sistema di backup come parti importanti da salvare quando invece non lo sono. Il mio backup è passato da 100Gb a 15Gb ! Per ovviare a questo problema è possibile utilizzare dd, un tool molto potente preinstallato su Linux, per "ripulire" lo spazio. È possibile utilizzare questi comandi... read more »


[Linux] Mostrare lo spazio su disco utilizzato da terminale con gt5

Amministrando diversi server linux (per il mio nuovo progtto BTBH Hosting), che vi consiglio vivamente di provare perché la qualità è davvero alta) ho spesso bisogno di sapere in che modo le risorse dei server sono sfruttate. Spazio su disco Oltre a cpu, ram e processi, anche lo spazio su disco è una risorsa da monitorare attentamente ed utilizzando solo un terminale come interfaccia spesso non è semplice capire dove e quali sono i file e le directory che occupano più spazio. gt5 Grazie a gt5 però questo processo può diventare molto più rapido ed intuitivo. E non solo! Questa utility a partire dalla seconda volta... read more »


Proxmox cambiare hostname OpenVZ Container

Cambiare l’hostname di una VM in un container OpenVZ in Prozmox è molto semplice. Sarà necessario accedere alla console del server che ospita le VM oppure accederci via ssh ed utilizzare questo comando: vzctl set VEID --hostname "your.hostname.something" --save ovviamente VEID e your.hostname.something andranno sostituiti con i vostri parametri... read more »